Ambiente

In forza di una giurisprudenza anche costituzionale, consolidatasi nel tempo a partire dagli anni 1970, l'ambiente è ormai qualificato bene giuridico di valore primario ed assoluto, così come è dato acquisito la rilevanza costituzionale del diritto ad un'ambiente salubre.

Conseguentemente il legislatore ordinario con la legge n.349/1986 ha poi provveduto a definire compiutamente il concetto di danno ambientale che consegue da ogni alterazione, deterioramento, distruzione totale o parziale, derivante da attività con le quali l'uomo illegittimamente compromette appunto l'ambiente.

In quest'ambito di tutela, la titolarità della legittimazione ad agire in giudizio è stata riconosciuta non solo allo Stato e agli Enti Territoriali, ma anche ai c.d. enti esponenziali.

 

 

Valutazione impatto ambientale e ricerca idrocarburi

concessione demaniale litorale marino Quartu S.Elena (Avv. Rosalia Pacifico)